DIETA CHETOGENICA (VLCKD) O DIETA DI LIPOSUZIONE ALIMENTARE

La dieta chetogenica a scopo dimagrante consiste in una dieta a basso apporto calorico (VLCKD –very low calory ketogenic diet) dove si mantiene una quota di proteine fisiologica per preservare la massa muscolare e si riducono carboidrati e grassi. In questo modo si costringe il corpo a utilizzare i grassi di riserva come fonte di energia grazie a un processo chiamato beta-ossidazione.

Dalla massa grassa collocata a livello addominale di libereranno acidi grassi; una parte vengono utilizzati direttamente nel lavoro muscolare l’altra subisce un processo di ossidazione a livello epatico con produzione di corpi chetonici che si sostituiscono, come carburante, al glucosio.

Durante la dieta chetogenica, comunque, i carboidrati non vengono del tutto eliminati e l’apporto di almeno 40/50 grammi al giorno di glucidi evita l’eccessivo abbassamento del metabolismo basale che non permetterebbe, in seguito, il mantenimento del peso desiderabile raggiunto.

La dieta si compone di 3 fasi :

fase intensiva : Durata dalle 3 alle 6 settimane  

fase transitoria (che durerà tanto quanto la fase intensiva), reintegro progressivo e controllato degli alimenti comuni con un modello alimentare gradevole ed efficace per il mantenimento del risultato conseguito

fase  mantenimento (almeno un mese) , impostazione di una dieta mediterranea a basso indice glicemico

La stabilizzazione del peso NON avverrà  se non si seguirà il programma dall’inizio alla fine.

Nella dieta chetogenica VLCKD ci si avvale dell’utilizzo di sostitutivi pasto proteici in quanto apportano dei vantaggi come l’alto valore biologico delle loro proteine che permettono di tamponare una eventuale perdita di massa magra (fisiologia nelle diete ipocaloriche).  Le diete con i pasti sostitutivi possono contribuire ad una dieta meglio bilanciata dal punto di vista nutrizionale. Con i pasti sostitutivi il protocollo è semplice da seguire ed è più difficile incorrere in errori involontari.

Vantaggi

° la rapidità della perdita di peso, che motiva il paziente a portare a termine la cura.
° la mancanza della sensazione di fame, che si verifica a partire dal terzo giorno per la produzione di corpi chetonici, considerati anoressizzanti fisiologici e responsabili del buonumore
° la protezione della massa muscolare, grazie all’apporto ottimale di proteine, infatti la perdita di peso interessa esclusivamente la massa grassa

Se vuoi saperne di più, ti consiglio di accedere al mio gruppo privato Facebook (troverai un webinar registrato con tutti i dettagli)

www.facebook.com/groups/dietachetogenicaclaudiaarcovio/